Steve Evans e Who Dares Wins 2

Alessandro Tiso 2021 Alligata Follie News Indie Msx News Remake Videogame W

Vorrei parlare di un programmatore semisconosciuto e di un grande gioco per Msx, il nome del programmatore è STEVE EVANS, ovviamente non ricorda niente a nessuno. Steve ha lavorato per la maggior parte di giochi ALLIGATA (una ventina di giochi tra l'83 e l'89), una software house famosa per aver dato lavoro a personaggi come TONY CROWTER che li ha portati in auge con giochi come: Blagger, Aztec Tomb e Loco, oltre ad essere famosa per le sue pubblicazioni Budget a 1,99 sterline.
Steve nella sua carriera ha realizzato una decina di giochi mediocri tranne GUARDIAN, uno shot'em up frenetico sulla falsariga di defender, altri suoi giochi sono: Eagle Empire, Micro Ball, Panic Planet, Rocket roger e il gioco di cui voglio parlare, ovvero WHO DARES WINS 2 per MSX.
Steve non deve certo la sua fama per l'originalità dei suoi giochi, infatti ogni sua realizzazione era un palese clone di qualche altro gioco, è vero che faceva tutto da solo dalla compilazione alle colonne sonore ma è anche vero che non faceva lavorare la fantasia piu' di tanto, Who dares Wins (1985) all'origine era una copia spudorata di Commando, tanto che persino i livelli di gioco erano perfettamente uguali all'originale e al punto che la ELITE SYSTEMS denunciò la Alligata per plagio ottenendo il ritiro del gioco dal mercato, ovviamente la Alligata aveva fiutato un notevole successo nel gioco e non si arrese, commissionò la modifica della struttura dei livelli ed altre insignificanti modifiche a Steve che un paio di mesi dopo diede vita a Who dares wins 2.....
La creatività di Steve era così pari a zero che persino la colonna sonora realizzata per il gioco non era altro che quella del film “LA GRANDE FUGA”, nonostante ciò inconsapevolmente diede vita ad un capolavoro senza tempo, un gioco adrenalinico e dalla giocabilità calibratissima nonché decisamente migliore della versione home di Commando.
Who dares Wins 2 beccò un bel 90% su Zzap! (ovviamente la versione c64)
Come al solito la versione MSX che in sostanza era la migliore di tutte (Amstrad CPC, Atari 8-bit, BBC Micro, Commodore 16, Commodore 64, MSX, ZX Spectrum) , non è mai stata recensita ed è finita soltanto nei ricordi dei videogiocatori come “quel giochino veramente bellissimo”, anche questa volta nonostante fosse la copia esatta di quella spectrum, godeva di colori meno contrastanti e dettagli di qualità maggiore (la versione ZX era piena di colori Fluo che davano veramente fastidio)
Io personalmente credo di essermi slogato il polso un paio di volte ma ricordo si essere riuscito a finirlo dopo una lunga serie di imprecazioni di carattere religioso....
Che ci crediate o no nel 2015 è stato realizzato il REMAKE di Who dares wins per MSX2 da RETROFORCE TEAM ,  un bel tiro nei confronti dei 64isti, ecco il video
CURIOSITA':
Oggi la prima versione di Who dares Wins (quella ritirata dal mercato) originale è un pezzo da collezione ed ha un notevole valore di mercato.
A Steve dopo la realizzazione di Who dares wins 2 fu appioppato il soprannome di TOMMY ATKINS nomignolo dei soldati semplici dell'esercito britannico.
Non tutti sanno che Who dares Wins è anche il titolo di una serie tv americana degli anni 80 (Steve ha avuto fantasia zero anche per scegliere il titolo).


Articolo più vecchio Articolo più recente


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati